Per crescere in salute e invecchiare con successo è consigliabile consumare alimenti a filiera corta e naturalmente rispettare la regola delle 5 porzioni quotidiane di frutta e verdura di stagione. Nel mese di aprile, la natura ci regala una biodiversità di eccellenza: asparagi, broccoli, carciofi, carote, cavolfiori, cavoli verza, cavoli cappuccio, cicorie, cime di rapa, cipolle, cipollotti, coste, finocchi, indivie, lattughe, patate novelle, porri, radicchi, ravanelli, rape, rucola, sedano, spinaci e ancora arance, limoni, cedri, pere, kiwi, fragole, mele, nespole.

Abbiamo scelto di puntare i riflettori sui broccoli perché sono ricchi di sali minerali, vitamine e fibre e soprattutto hanno proprietà antitumorali, rinforzano il sistema immunitario e sono antiossidanti.

I broccoli sono anche ricchi di fitonutrienti come il sulforafano e flavonoidi tra cui beta-carotene e luteina che svolgono un’azione protettiva su colon, prostata, mammella, vescica e pancreas e ancora di calcio, magnesio, ferro, fosforo e potassio, oltre alle vitamine A e K.  Hanno anche notevoli proprietà depurative ed emollienti, purificano l’organismo ed aiutano ad eliminare le tossine e le scorie in eccesso: grazie all’elevato contenuto di acqua, stimolano la diuresi combattendo così anche la ritenzione idrica e gli accumuli adiposi.

Prevengono i tumori, grazie al contenuto di sulforafano, che previene la crescita di cellule cancerogene e ne limita la loro riproduzione all’interno del nostro organismo, in particolare i tumori all’intestino, ai polmoni e al seno.

La quantità di grassi apportata dai broccoli è assolutamente trascurabile, questo vantaggio dovrebbe essere attentamente preservato scegliendo condimenti leggeri. Tutti i broccoli si distinguono per la buona concentrazione di  betacarotene, un carotenoide precursore della vitamina A che ha note proprietà antiossidanti. Interessante è anche la concentrazione di polifenoli, molecole antiossidanti che proteggono le cellule dai danni causati dai radicali liberi. I broccoli sono ortaggi ricchi di fibra alimentare, questo componente è responsabile dell’effetto benefico dei broccoli sul nostro intestino (prevengono la stitichezza). Come per la maggior parte degli ortaggi il modo migliore di consumarli è crudi o al vapore,  conditi solo con un po’ di olio extravergine di oliva e succo di limone, che migliora la bio-disponibilità del ferro vegetale. Contengono anche vitamina C (indispensabile per prevenire diverse patologie che vanno, dalle malattie cardiache all’osteoporosi), vitamina B1 e B2. Si tratta di alimenti preziosi, dalle virtù curative straordinarie, compresa quella di ridurre il rischio di cataratta e proteggere dall’ictus.

Molti sono i piatti tipici siciliani a base di broccoli … la saggezza dei nostri avi ci viene tramandata anche attraverso la tradizione. Come diceva la nonna “se fa puzza fa bene, se è amara ancora di più”. 

Recommended Posts